martedì 25 gennaio 2011

[PREMIER LEAGUE] Commento, risultati e classifica 24° giornata.

Van Persie protagonista dell'hat-trick contro il Wigan
(fonte: arsenal.com)

La 24° giornata di Premier League si è aperta con il netto successo del Liverpool sul Wolverhampton (0-3) che ha permesso alla squadra di Dalglish di tornare alla vittoria dopo quasi un mese di digiuno. In casa Reds tiene banco il mercato, con l'interesse sempre più concreto per l'attaccante dell'Ayax Luis Suarez. Il Liverpool ha formalizzato un'offerta di 12,7 milioni di sterline, ritenuta insufficiente dal club olandese che attende "un'offerta più adeguata". Secondo un portavoce dell'Ayax l'offerta del Liverpool è inadeguata rispetto al valore attribuito ad altri giocatori nell'attuale finestra di mercato (il riferimento è a Dzeko, pagato 27 milioni di sterline). Mik McCarty non può permettersi di pensare al mercato, ma soltanto alla salvezza. A detta del manager dei Wolves lo splendido gol di Meireles ha spento le speranze di rimonta. 
Sorride l'Arsenal di Wenger che regola 3-0 il Wigan grazie a Van Persie, protagonista assoluto con la tripletta e il rigore fallito. Questa sera i Gunners sono impegnati nella semifinale di ritorno di Carling Cup contro l'Ipswich Town (all'andata 1-0 per l'Ipswich). 
Sempre primo in classifica il Manchester United che trionfa (5-0) contro uno sciagurato Birmingham incapace di produrre azioni da gol. Lo United questa sera sarà impegnato nel recupero contro il Blackpool ed avrà l'opportunità di allungare sia sull'Arsenal, sia sul Manchester City, uscito sconfitto dal Villa Park grazie alla rete del neo-acquisto Bent. Una vittoria vitale per i Villains che questa sera hanno l'opportunità di allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione nel recupero contro il Wigan. Il Tottenham non riesce ad andare oltre il pareggio (1-1) nel match al St James' Park contro il Newcastle e viene scavalcato dal Chelsea di Carlo Ancelotti uscito vittorioso (0-4) nella trasferta di Bolton giocata lunedì sera. Secondo Ancelotti i Blues hanno finalmente "svoltato l'angolo", lasciando alle spalle il pessimo mese di dicembre.
In zona retrocessione, il West Ham (che ha ingaggiato oggi dal Middlesbrough il versatile centrocampista Gary O'Neil) sembrava ad un passo dal gran colpo esterno contro l'Everton, ma prima la sciocca espulsione di Piquionne (la seconda ammonizione per aver esultato dopo il gol del momentaneo 1-2) e poi la rete di Fellaini a tempo scaduto hanno vanificato i sogni di gloria degli Hammers. L'espulsione ha scatenato l'ira di Avram Grant: "Assurdo. Ha segnato un gol ed è andato a festeggiare con i suoi tifosi: non ha fatto niente di male; ha festeggiato con le persone che meritano più di chiunque altre. E' una regola stupida che andrebbe modificata".
Sconfitta per il WBA di Di Matteo che non riesce a trovare la continuità di inizio stagione e deve arrendersi al Blackburn sempre più proiettato nelle zone alte della classifica.

L'impressione è che il Manchester United - cali fisici permettendo - non dovrebbe avere grandi problemi nel portare a casa l'ennesimo titolo della gestione Ferguson. Tuttavia il clou della stagione sarà tra febbraio e marzo e il calendario prevede lo scontro con il City (12 febbraio) e il recupero della sfida contro il Chelsea (1 marzo), mentre si dovrà aspettare la fine della stagione per la sfida con l'Arsenal (30 aprile) e per la gara di ritorno contro il Chelsea (7 maggio). La forma delle squadre di metà classifica che lo United incontrerà nei prossimi due mesi, risulterà decisiva per il prosieguo della stagione. Il recupero contro il Balckpool di questa sera potrà essere un'utile indicazione in tal senso.
In zona retrocessione la situazione si fa sempre più complicata per il West Ham (che ha giocato tutte le partite), mentre crediamo che l'Aston Villa grazie all'acquisto di Darren Bent, sarà in grado di abbandonare la zona calda. Il WBA qualora non dovesse ritrovare il passo degli ultimi mesi, rischierebbe  di precipitare nei bassifondi, anche se la squadra di Di Matteo sembra avere una marcia in più rispetto al Birmingham nonostante la squadra di McLeish abbia una partita in meno.
Il nuovo acquisto dell'Aston Villa, Darren Bent, gioisce dopo
il gol vittoria contro il Manchester City.
(fonte: avfc.co.uk)

Il disappunto di Piquionne per la seconda ammonizione
(fonte: whufc.com)

I risultati:

22.01.2011

Wolves 0 - 3 Liverpool
Arsenal 3 - 0 Wigan
Blackpool 1 - 2 Sunderland
Everton 2 - 2 West Ham
Fulham 2 - 0 Stoke
Manchester Utd 5 - 0 Birmingham
Newcastle 1 - 1 Tottenham
Aston Villa 1 - 0 Manchester City

23.01.2011

Blackburn 2-0 West Brom

24.01.2011

Bolton 0-4 Chelsea

La classifica: (Giocate, Differenza Reti, Punti)



Pos. Squadra G DR PT.

1 Man Utd 22 29 48
2 Arsenal 23 26 46
3 Man City 24 17 45
4 Chelsea 23 23 41
5 Tottenham 23 6 38
6 Sunderland 24 4 37
7 Blackburn 24 -6 31
8 Newcastle 23 3 30
9 Stoke 23 0 30
10 Bolton 24 -1 30
11 Liverpool 23 -1 29
12 Blackpool 22 -6 28
13 Everton 23 -2 27
14 Fulham 23 0 26
15 West Brom 23 -14 25
16 Aston Villa 23 -14 25
17 Birmingham 22 -10 23
18 Wigan 23 -18 22
19 Wolves 23 -17 21
20 West Ham 24 -19 21
Recuperi di questa sera:


20:45 Blackpool-Manchester United
20:45 Wigan-Aston Villa

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->