domenica 2 gennaio 2011

[PREMIER LEAGUE] Analisi squadra per squadra della settimana di calcio natalizio.

In questo post, un riassunto "squadra per squadra" di tutto ciò che è accaduto nelle partite giocate nei turni natalizi.

Così si presentava Bloomfield Road prima
della partita del Blackpool contro il Liverpool,
rinviata per gelo.

MANCHESTER UNITED: Nel Boxing day lo United  ha battuto per 2-0 il Sunderland, grazie ad una doppietta di Berbatov; delusione al St. Andrew's contro il Birmingham che agguanta il pareggio al 90esimo minuto. Nel primo match dell'anno, importante vittoria esterna contro il WBA, grazie ad un colpo di testa di Hernandez al 75°. Sette punti in tre partite permettono ai Red Devils di mantenere la testa della classifica a pari punti con il Manchester City, ma con due partite da recuperare.
MANCHESTER CITY: Soffre molto il City contro il Newcastle nel Boxing day, ma riesce ad imporsi grazie ai gol di Barry e Tevez; non c'è storia nel match interno contro l'Aston Villa (4-0) che sarà ricordata anche per la prima tripletta inglese di Mario Balotelli. La vittoria di misura sul Blackpool, poi, conferma l'ottimo stato di forma della squadra di Mancini. I citizens sono primi con lo United e non hanno partite da recuperare. Mercoledì contro l'Arsenal si cerca la quarta vittoria consecutiva.
ARSENAL: Era l'appuntamento più atteso del Boxing day. Il posticipo contro il Chelsea ha visto trionfare la squadra di Wenger, ridimensionatasi subito nella giornata successiva contro il Wigan al DW Stadium (2-2), prima della vittoria netta contro il Birmingham per 0-3 nell'ultima giornata. A due punti dalla vetta e con una partita da recuperare, i Gunners cercano ancora continuità di risultati.
TOTTENHAM: Due gol di Van der Vaart permettono al Tottenham di vincere al Villa Park. Gareth Bale protagonista nelle due successive vittorie contro Newcastle e Fulham. Redknapp sta costruendo una squadra solida e veloce che potrebbe essere la grande rivelazione di quest'anno.
CHELSEA: I Blues sono in grande crisi di risultati e lo stesso Ancelotti ha ammesso che la squadra "sta dormendo". La sconfitta con l'Arsenal (3-1) è stata molto pesante e la successiva vittoria non convincente col Bolton (1-0) sembrava aver scacciato i fantasmi. Il gol di Clark al 90° nel pareggio interno (3-3) contro l'Aston Villa porta il Chelsea a meno 6 dalla vetta con una partita in più. Mercoledì tocca agli affamati Wolves.
SUNDERLAND: Le recenti ottime prestazioni non hanno evitato la sconfitta contro lo United ed in casa contro il Blackpool. La vittoria interna (3-0) contro il Blackburn ha reso meno pesanti le due sconfitte consecutive. Se quella contro lo United era prevedibile, non lo era quella interna contro il Blackpool che ha forse ridimensionato le mire europee della squadra di Steve Bruce.
BOLTON: Vittoria interna contro il WBA che oltre ad aver prolungato la serie positiva, sembrava essere di buon auspicio per le successive sfide contro Chelsea e Liverpool. Lo è stato per il gioco espresso - a nostro parere due sconfitte immeritate - ma non per il risultato. 1-0 a Stamford Bridge, 2-1 ad Anfield dopo il vantaggio iniziale.
STOKE CITY: Gare natalizie all'insegna del "2-0" per lo Stoke City. Vittoria per 2-0 a sorpresa sul campo del Blackburn, sconfitta interna sempre per 2-0 contro il Fulham e vittoria col medesimo risultato nel primo match dell'anno, contro l'Everton.
LIVERPOOL: Niente Boxing Day per il Liverpool (causa maltempo a Blackpool), che ha risparmiato ad Hodgson una più che probabile brutta figura. brutta figura che è puntualmente arrivata il 29 dicembre in casa contro il fanalino di coda Wolves (non vinceva ad Anfiled dal 1984). Joe Cole regala (per restare in tema) al novantesimo la salvezza alla panchina di Hodgson contro il Bolton (2-1).
BLACKPOOL: I tifosi del Blackpool non hanno potuto vedere la propria squadra nel Boxing day, ma l'attesa è stata ripagata dalla vittoria esterna sul campo del Sunderland grazie alla doppietta di D.J. Campbell. Con un po' di cinismo in più, la squadra di Holloway avrebbe potuto strappare anche un punto al City of Manchester Stadium. (1-0) 25 punti e tre partite da recuperare: non male.
BLACKBURN ROVERS: Negativo il Boxing Day per i Rovers che perdono in casa contro lo Stoke (0-2), ma vincono successivamente contro il WBA fuori casa (1-3) per poi perdere nella trasferta di Sunderland (3-0). Serve stabilità.
NEWCASTLE UNITED: Contro il City sarebbe stato più giusto un pareggio (1-3), contro il Tottenham (2-0) la sconfitta è stata giusta. Vittoria senza problemi contro un Wigan in caduta libera. (0-1)
EVERTON: Anche l'everton non ha disputato il match previsto per il Boxing Day contro il Birmingham. Un punto nelle due partite successive: pareggio esterno in rimonta contro il West Ham (1-1) e sconfitta contro lo Stoke City (2-0). Una stagione difficile per Moyes.
WEST BROMWICH ALBION: E' stata la squadra rivelazione della prima parte della stagione. Ora il WBA di Di Matteo sta vivendo un periodo di crisi nera. Quattro sconfitte consecutive, di cui 3 nel periodo natalizio: contro il Bolton (2-0), Blackburn (1-3), Manchester United (1-2). Il terzultimo posto è a soli 3 punti ed è occupato dal Fulham, che sfiderà il WBA nella prossima giornata.
ASTON VILLA: Le due sconfitte consecutive contro Tottenham (1-2) e Manchester City (4-0) sono state mitigate dal pareggio agguantato in zona Cesarini contro il Chelsea (3-3). Houllier ha molto da fare.
WEST HAM UNITED: Positivo il bilancio degli Hammers che escono dall'ultima posizione in classifica (anche se hanno disputato tutte le partite a differenza delle dirette inseguitrici), grazie alla vittoria esterna contro il Fulham (1-3), al pareggio interno contro l'Everton (1-1) e alla vittoria casalinga contro il Wolves (2-0).
WIGAN ATHLETIC: La vittoria esterna contro il Wolves (1-2) e il sofferto pareggio interno (2-2) contro l'Arsenal sono state vanificate dalla brutta prestazione interna contro il Newcastle (0-1). Roberto Martinez dovrà lavorare molto per evitare la retrocessione.
FULHAM: Sconfitta con il West Ham in casa (1-3), vittoria esterna con lo Stoke (0-2) e sconfitta col Tottenham (1-0). Non sarà una passeggiata il mese di gennaio per Mark Hughes.
BIRMINGHAM: Nonostante il gioco lento e prevedibile il Birmingham, dopo essere stato costretto a saltare la prima sfida natalizia contro l'Everton, ha strappato un pareggio contro lo United. Nulla da fare contro l'Arsenal in casa (0-3).
WOLVERHAMPTON: Il fatto che l'ultima in classifica, dopo aver perso in casa col Wigan (1-2) e in trasferta contro il West Ham (2-0) sia riuscita ad espugnare Anfield (0-1) dovrebbe far riflettere molto Hodgson.

LA CLASSIFICA AL TERMINE DELLA SETTIMANA NATALIZIA

Man Utd1941
Man City2141
Arsenal2039
Tottenham2036
Chelsea2035
Sunderland2130
Bolton2129
Stoke City2027
Liverpool1925
Blackpool1825
Blackburn2125
Newcastle1922
Everton2022
WBA2022
Aston Villa2021
West Ham Utd2120
Wigan Athletic1920
Fulham2019
Birmingham1919
Wolves2018

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->