venerdì 26 novembre 2010

Rooney chiede scusa e dichiara: "Non vado al City".

Rooney: "Non andrei mai al City". Questo il titolo di
apertura della sezione sportiva del "Mirror"
( www.mirror.co.uk )
Nelle scorse settimane, abbiamo parlato diffusamente della vicenda Rooney-United, conclusasi con il rinnovo del contratto. Rooney ha ufficialmente chiesto scusa a tutti i tifosi dei Red Devils: "Tutti dicono che non ho chiesto scusa ai tifosi, io sento di averlo già fatto, ma preferisco chiarirlo: chiedo scusa. Ho già  detto tutto quando ho firmato il nuovo contratto: resterò al Manchester United per tantissimo tempo, voglio vincere ancora per molti anni qui. Sento parlare di un mio trasferimento al Manchester City, ma credetemi, se fossi andato via, sarebbe stato lontano dall'Inghilterra. Ho parlato sia con l'allenatore che con David Gill che mi hanno assicurato che il club si era già impegnato per costruire un futuro di successi: da quel momento sono bastate un paio d'ore per negoziare il contratto e firmarlo. Quel periodo non è stat o motivo di distrazione per il mio rendimento in campo, anche perchè non giocavo per problemi fisici; piuttosto è stata la squadra a risentirne. Ora sono felice che sia tutto finito: voglio andare avanti e pensare al futuro. Mentalmente sto bene. Visto quello che mi è accaduto in campo è fuori, tutti pensano il contrario, ma non è così ed ora la cosa più importante per me è giocare e segnare".

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->