giovedì 11 novembre 2010

PREMIER LEAGUE: Commento alla dodicesima giornata e interviste ai protagonisti.

Addetti ai lavori e non, danno per certa la vittoria finale
del Chelsea in Premier Legaue, ma il trofeo che i blues
inseguono dai tempi di Mourinho è la Champions League.
Sarà questo l'anno giusto?
Il Chelsea sfrutta lo scialbo pareggio del derby di Manchester per allungare sulle dirette inseguitrici (+4) grazie al ritorno al gol di Essien che poi si farà espellere a fine gara. "Non commento le decisioni dell'arbitro" - ha dichiarato Ancelotti - "ma posso dire che non era un intervento da cartellino rosso, perchè Essien è entrato sulla palla e non voleva far male all'avversario". Di diverso avviso Mark Hughes: "Essien è entrato a piedi uniti, il rosso è giustissimo". Probabilmente il Chelsea presenterà ricorso ma Ancelotti vuole "vedere il replay prima di prendere qualsiasi decisione in merito". Sulla prestazione: "Abbiamo inziato bene con un ritmo alto ed è stata una buona prestazione. Il primo tempo è andato molto bene e abbiamo controllato la partita nel secondo tempo. Qualche difficoltà alla fine, ma niente di particolare". "Il risultato di Manchester è molto buono per noi, ora abbiamo quattro punti in più ed è un buon margine di vantaggio; niente è deciso, ma vogliamo mantenere questa distanza". Deludente l'attesissimo derby al City of Manchester Stadium che rende felice soltanto i Blues guidati da Ancelotti. Ferguson: "Sono veramente dispiaciuto, perchè meritavamo di vincere. Loro hanno giocato per non perdere ed hanno usato tutta l'esperienza a disposizione: sono molto forti. Probabilmente tutta la tensione accumulata prima della partita ha inciso molto sullo spettacolo, anche se a tratti abbiamo espresso un bel gioco, senza però creare molte occasioni". Mancini: "Stiamo migliorando e comunque preferisco prendere un punto piuttosto che zero come la scorsa stagione. Il derby è sempre una partita particolare, non abbiamo avuto molte occasioni per segnare ma è stato un buon punto. Abbiamo provato a vincere ma si sono difesi molto bene e quando non hai grosse opportunità per segnare, vincere è difficile". Il tecnico del City è soddisfatto del pareggio, anche perchè il Newcastle (al momento diretto avversario per la corsa al quarto posto - obiettivo minimo dichiarato dal tecnico di Jesi) ha clamorosamente ceduto in casa al Blackburn, grazie ad un gol di Roberts all'82°. Bella vittoria esterna dell'Arsenal, che conferma la sua forma altalenante, ai danni del Wolves grazie alla doppietta (1° e 90°) di Chamakh. Polemiche di Mick McCarthy per un tackle di Fabregas su Ward: "I tackles sono normali. Quello che non sopporto sono le critiche che riceviamo quando sono i nostri giocatori a farli. Non ho nulla da dire sull'intervento di Fabregas, anche perchè si è subito scusato con Ward che ha accettato la stretta di mano". Wenger: "Cesc mi ha detto che lo scontro è stato accidentale. E' subito andato a scusarsi." Rodallega impedisce al Liverpool di agguantare la quarta vittoria consecutiva e l'Aston Villa lo raggiunge in classifica grazie alla rete di Collins all'89° che affonda il Blackpool. Beckford al suo primo gol in Premier League, salva l'Everton al 90°, prolungando così la serie di risultati utili consecutivi dei toffees.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->