venerdì 12 novembre 2010

PREMIER LEAGUE: Anteprima tredicesima giornata.

Paul Scholes, uno degli uomini simbolo dello United
targato Sir Alex Ferguson, sarà assente nella sfida del Villa Park.
La tredicesima giornata di Premier League, si apre con un match molto interessante: Aston Villa-Manchester United. I padroni di casa saranno in grande emergenza, con ben 10 giocatori indisponibili. Gli ultimi che hanno raggiunto l'infermeria sono Cuellar e Beye oltre ad ireland bloccato dall'influenza. Tra i Red Devils non ci saranno sicuramente Scholes (squalificato) e Da Silva per problemi muscolari. Lo United ha assolutamente bisogno dei tre punti per restare aggrappato al Chelsea che sfiderà in casa il Sunderland, nel fortino inespugnabile di Stamford Bridge. Il City vuol tornare alla vittoria contro un Birmingham in grande difficoltà (due punti nelle ultime quattro partite). Mancini ha detto che cambierà la formazione e con ogni probabilità Adam Johnson riprenderà il suo posto nella formazione titolare. Con Balotelli ancora squalificato, l'attacco sarà affidato al duo Tevez-Adebayor. McLeish sembra volersi affidare Keith Fahey andato in rete nella sconfitta contro lo Stoke City. Tornare a casa a mani vuote, sarebbe davvero molto pericoloso per il Birmingham. Il Wigan, che dista una sola lunghezza dai Blues, sfiderà il WBA anch'esso in crisi (un punto nelle ultime tre partite). Il Tottenham vuole uscire dall'anonimato e per farlo deve battere in casa il Blackburn (reduce da due vittorie molto convincenti). Non sarà per nulla facile, vista la situazione d'emergenza che la squadra di Redknapp sta affrontando: 12 giocatori fuori per infortunio. L'Assistente Kevin Bond ha detto: "Abbiamo 11 giocatori con problemi fisici e la situazione non è semplice. Stiamo cercando di lavorare per superare tutti questi problemi, ma è molto difficile, anche perchè giochiamo due partite a settimana." Interessante match domenicale tra Everton ed Arsenal. La squadra di Wenger arriva al Goodison Park, forte della vittoria esterna contro il Wolverhampton. Sicuramente non troverà l'Everton di inizio stagione. I ragazzi di Moyes hanno trovato una buona continuità di gioco e i risultati sono iniziati ad arrivare. Una nuova prova per i Gunners che rischiano di essere soltanto una grande squadra mancata, visti gli inaspettati risultati negativi a cui ormai i propri tifosi sembrano essersi abituati.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->