venerdì 1 ottobre 2010

PREMIER LEAGUE: Anteprima settima giornata.

Arsène Wenger allena l'Arsenal dal 1996.
La settima giornata di Premier League si aprirà con il match tra Wigan e Wolves. Gli ospiti vengono da tre sconfitte consecutive ed in caso di sconfitta verrebbero scavalcati proprio dai rivali del Wigan. Alle 16, tra le altre, bella sfida tra Tottenham e Aston Villa, con gli ospiti lanciati verso il 4° posto dopo un inizio non brillante e gli Spurs che cercano di ritrovare un'identità dopo la sconfitta contro il West Ham. Il WBA che in caso di vittoria, si confermerebbe vera rivelazione dell'anno, dopo i 6 punti nelle ultime due partite, sfida il Bolton, mentre la squadra di Avram Grant, che necessità di punti salvezza, affronterà in casa il Fulham in cerca di punti Europa League. L'Everton di Moyes, su cui negli ultimi giorni si è creata una forte pressione, cerca punti salvezza in casa del Birmigham, impresa di certo non facile. Venendo alle "grandi": il Manchester United in trasferita nell'ostico "Stadium of Light" del Sunderland del pericolosissimo Bent; il City fresco del pareggio in Europa League contro la Juventus affronta in casa il Newcastle che cerca riscatto dopo la sconfitta casalinga inattesa della scorsa settimana contro lo Stoke City. Il Liverpool sfida in casa l'imprevedibile Blackpool (che viene da due sconfitte consecutive). La sfida della giornata sarà Chelsea-Arsenal (domenica, ore 17.00). La squadra di Carlo Ancelotti deve fare risultato pieno, dopo la sconfitta della scorsa settimana contro il Manchester City. L'Arsenal, che non ha saputo approfittare del passo falso dei "Blues, perdendo clamorosamente contro il West Bromwich Albion per 2-3, cerca il colpaccio ma sarà privo del suo talento Fabregas (problemi al tendine del ginocchio) che va ad aggiungersi alla già vasta schiera di indisponibili. Ancelotti siederà regolarmente in panchina, dopo aver partecipato al funerale del padre (a lui e alla sua famiglia vanno le nostre condoglianze). Il tecnico si è detto soddisfatto della sua squadra dopo la vittoria sul Marsiglia: "Abbiamo analizzato le nostre due sconfitte consecutive (con Newcastle in Caling Cup e con il City, ndr) e le abbiamo già dimenticate. Siamo in un'ottima posizione: primi in Champions League e primi in Premier League." Wenger ha elogiato molto Fabianski, che si è reso protagonista di una grande partita contro il Partizan Belgrado: "Abbiamo visto il Lukasz che vedo ogni giorno. Credo sia molto incoraggiante per lui ed è importante che abbia giocato bene, ha grande talento. Al momento Almunia è infortunato, dobbiamo verificare l'entità dell'infortunio ed è presto per dire chi giocherà."

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->