mercoledì 8 settembre 2010

NAZIONALE INGLESE: Svizzera-Inghilterra 1-3, Capello elogia Rooney.

Capello durante la conferenza stampa pre-partita.
Quella di ieri sera non è stata soltanto la vittoria dell'Inghilterra, ma anche di un giocatore, forse il più rappresentativo della Nazionale, che in questi ultimi giorni è sotto i riflettori per motivi tutt'altro che sportivi: Wayne Rooney. La sua presenza in campo contro la Svizzera non era per niente sicura. Addirittura si vociferava che Rooney non sarebbe neanche partito. Capello alla vigilia del match, ha fugato ogni dubbio, facendo intendere che Rooney avrebbe giocato e così è stato. L'attaccante del Manchester ha ripagato la fiducia di Don Fabio con il gol dell'1-0. "La pressione era tutta su Rooney, ma lui ha giocato molto bene" - ha detto Capello, che ha continuato: "I giocatori vogliono giocare senza altri pensieri per la testa. Possono concentrarsi soltanto sul match e lui l'ha fatto. Sia Rooney che gli altri giocatori erano molto contenti a fine partita. Rooney ha giocato nella stessa posizione in cui ha giocato contro la Bulgaria, dietro Defoe, nello spazio. Questa è la posizione giusta per lui perchè in questo modo gli risulta più facile andare a rete". Anche il capitano Steven Gerrard ha esaltato la prestazione dell'attaccante: "Tutte le parole, prima della partita, erano per Rooney, ma noi abbiamo dimostrato una grande unione di gruppo e il gol iniziale è stato molto importante per lui. In queste due partite è stato fondamentale per noi." Anche Adam Johnson, che ha sostituito Walcott, uscito per un infortunio alla caviglia, ha parole di elogio per il suo compagno di reparto: "E' un giocatore di calcio e quando è sul campo, tutto il resto lo dimentica. E' lì per giocare e per mettersi al servizio della squadra e così ha fatto." Capello si è mostrato particolarmente soddisfatto della prestazione della squadra: "La performance del primo tempo è stata una delle migliori in questi ultimi due anni. Giocare in Svizzera non è facile. I tifosi, lo stadio, il campo di gioco, tutto questo complica le cose a chi viene a giocare qui. Noi abbiamo giocato molto bene e con grande fiducia ed è questa la cosa importante." Una domanda interessante è stata quella che riguardava la differenza di prestazione tra il Mondiale e le due partite di qualificazione. Questa la risposta di Capello: "Sapete tutti come la penso. In questo momento siamo tutti molto più freschi atleticamente: tutti i giocatori possono correre, le loro menti sono libere (o quasi, ndr) e tutto quello che vogliono fare, riesce".

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->