sabato 29 maggio 2010

PREMIER LEAGUE - La famiglia Glazer: "Lo United non è in vendita"

MANCHESTER - Tre mesi fa un consorzio di imprenditori sembrava interessato all'acquisto del club.Tuttavia la società ha confermato che i Glazer "resteranno alla guida del club per lungo tempo ancora". Nel periodo tra Gennaio e Marzo, il debito dello United si è ridotto da 639 milioni di euro a  612 milioni di euro. Lo United è stato acquistato dalla famiglia Glazer, nel 2005 per la somma di 941 milioni di euro, ma quest'anno la situazione debiti si è accresciuta moltissimo.Il secondo posto in campionato e l'eliminazione in Champions ai quarti di finale sono state la ciliegina sulla torta di una stagione sostanzialmente senza trofei (eccezion fatta per la Coppa di Lega). I critici hanno sostenuto che la famiglia Glazer, negli ultimi 5 anni, non ha fatto altro che aumentare il monte debiti della società e i "Red Knights", il consorzio di imprenditori interessato all'acquisto del club, hanno sostenuto che il loro primo obiettivo sarebbe quello di ridurre i debiti. Il direttore esecutivo David Gill ha detto che con le operazioni commerciali e finanziarie in programma, "il Manchester United potrà essere ancora un club di alto livello". "possiamo investire sia sui giocatori, sia sull'impianto sportivo - abbiamo dei progetti - il denaro c'è". Queste le sue parole rilasciate all'Indipendent. Alex (Ferguson, ndr), non si trova in una situazione di limitata disponibilità in tutto ciò che vuole fare".

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->