domenica 23 maggio 2010

CHAMPIONSHIP - Il Blackpool realizza il sogno!

WEMBLEY - Il Blackpool è riuscito nell'impresa: dopo 39 anni torna in Prima Divisione (solo dal 1992, infatti, il massimo campionato della "piramide" si chiama Premier League). Nessuno ad inizio anno avrebbe scommesso un pound sul Blackpool in Premier, ma così è stato. L'artefice di tutto ciò, Ian Holloway è raggiante. "Sono così orgoglioso, non tanto per la mia squadra, quanto per la gente. Non ci credo: è fantastico". Una vittoria a dir poco incredibile quella dei tengerines che hanno rimontato per ben due volte gli avversari del Cardiff e poi si sono portati in vantaggio, riuscendo a mantenere la calma per tutto il secondo tempo. "Non ho mai lavorato con un gruppo di persone così" - continua Holloway - "Non posso esprimere le emozioni a parole, sono pieno di gioia". Il Cardiff aveva l'occasione di essere la prima squadra gallese a giocare in Premier League e, come detto, si è portata per due volta in vantaggio con Chopra prima e Joe Ledley poi. Il doppio pareggio di Adam e Taylor-Flecher, prima del gol-vittoria del veterano Ormerod ha spezzato il sogno gallese. pensare che 9 anni fa il Blackpool si trovava nel punto più basso della Piramide (così è definito il sistema calcistico inglese) e quest'anno era data come una delle candidate alla retrocessione. Anche Adam, autore del primo pareggio, è raggiante: "Non ho parole, è incredibile. Tutti i ragazzi hanno meritato questo traguardo, abbiamo lavorato così duramente ed ora giocheremo all'Old Trafford a Stamford Bridge ed in altri grandissimi stadi." Il Blackpool ha intascato il premio di 90 mila sterline (circa centomila euro), per la promozione. Già da ora si dovrà pensare a come investirli per rinforzare la squadra.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->